Rivoluzione in Spotify Free: musica on-demand senza shuffle

Spotify dedica nuove funzionalità agli utenti che non vogliono (o possono) pagare un abbonamento mensile: anche Spotify Free avrà playlist personalizzate con brani accessibili liberamente.

È stata presentata a New York la nuova versione di Spotify Free: supportata dagli annunci pubblicitari, sarà disponibile a livello globale e per tutti gli utenti Spotify su iOS e Android con un nuovo design dell’applicazione mobile.  Spotify Free include nuove funzioni per rendere l’esperienza di ascolto più personalizzata e basata su quello che si vuole ascoltare in un determinato momento.

 

Le novità di Spotify Free

La precedente versione gratuita consentiva di evitare la sottoscrizione dell’abbonamento a Spotify Premium (9,99 euro/mese), ma gli utenti dovevano “sopportare” la riproduzione casuale (shuffle mode), oltre agli spot pubblicitari (ancora presenti).

Disponibile nelle prossime settimane sia per iOS che per Android, il nuovo Free introdurrà dunque diverse nuove funzioni ma soprattutto le Playlist on-demand, che segnano davvero un avvicinamento alla versione a pagamento.

Ci saranno 15 playlist on-demand realizzate da Spotify e personalizzate sui gusti dell’utente che non avranno più gli attuali limiti di ascolto, potranno cioè essere ascoltate senza limiti, scegliendo il brano, andando avanti e indietro e saltando le canzoni senza alcun paletto, esattamente come nella versione Premium.

L’imminente aggiornamento di Spotify Free includerà inoltre una nuova veste grafica per l’app, più intuitiva e accattivante. Il layout in arrivo permetterà fra le altre cose agli utenti free di visualizzare le copertine delle playlist a tutto schermo di default.

Attualmente Spotify vanta 90 milioni di utenti free e 71 milioni di utenti Premium. L’obiettivo è quello di sfondare il tetto dei 200 milioni di iscritti totali entro la fine del 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.